Rinnovarelacitta Banner CANTIERE Consegneetiche

data evento: 26-05-2020

Un manifesto valoriale e un report di interviste, tavoli di lavoro e confronti: online i primi risultati del Cantiere Consegne etiche

Il Cantiere Consegne etiche nato all’interno del progetto R-innovare la città, promosso da Fondazione per l’Innovazione Urbana e Comune di Bologna, giunge a un primo risultato: un manifesto valoriale e un report frutto di un lavoro combinato di interviste agli attori coinvolti, tavoli di lavoro e confronti sul tema delle piattaforme, della consegna a domicilio e della tutela dei diritti dei lavoratori che si occupano delle consegne.

Dopo aver attivato una prima sperimentazione per distribuire le mascherine del progetto Macron, i lavori del Cantiere sono arrivati alla stesura di un manifesto valoriale condiviso, sulla base del quale stiamo sviluppando una piattaforma alternativa che coniughi i bisogni alla capacità di strutturare un servizio più etico, in linea con il percorso già avviato con la Carta dei diritti fondamentali per il lavoro digitale nel contesto urbano di Bologna.

Con le realtà cittadine interessate, abbiamo definito dei criteri valoriali condivisi e alcune ipotesi su cui avviare delle sperimentazioni concrete al fine di ricostruire, anche a livello economico, legami di prossimità e di collaborazione nel nuovo modo di vivere la città.

I punti salienti del Manifesto

Tutela del lavoro
Rispetto e tutele del lavoro che comprendano un compenso equo e dignitoso nel rispetto dei contratti nazionali, indennità di malattia, infortuni e il riconoscimento del diritto alla salute e alla sicurezza. Contrasto al meccanismo di valutazione della prestazione e della reputazione del lavoratore che viene calcolata dall'algoritmo delle piattaforme, alimetando la competizione tra i lavoratori. 

La sostenibilità logistica
La piattaforma è pensata per essere a impatto ambientale tendente al minimo e per prediligere mezzi elettrici o a pedali. Il tema della sostenibilità viene declinato anche rispetto alle relazioni, garantendo la mediazione dei rapporti lavorativi tra commercianti, rete e riders.
Allo stesso tempo si vuole tendere alla valorizzazione del territorio, attivando anche dinamiche di collaborazione e sinergia tra tutte le parti coinvolte nella rete.
Particolare attenzione verrà posta ai principi dell’open source per consentire massima accessibilità e massima disponibilità di adesione.

Rapporto con il cliente
La relazione tra cliente, commerciante e la rete si intende attiva. I consumatori aderiscono attivamente supportando un progetto e riconoscendone il valore etico e sostenibile. Allo stesso tempo la rete si impegna per una comunicazione trasparente e chiara del servizio. L’ottica è quella di attivare anche il cliente nel riconoscimento del percorso.

2020 Cantiere ConsegneEtiche manifesto

Ad oggi abbiamo intervistato e ci siamo confrontati con le seguenti realtà:

  • SquisEat
  • Consulta permanente per la lotta all’esclusione sociale
  • Idee in Movimento
  • Social Impact Center
  • Don’t Panic
  • Pronto Navile, La spesa a casa tua
  • Mercato Ritrovato
  • CNA
  • Almavicoo
  • Mercato Albani
  • Dynamo e Ass. Salva i ciclisti
  • Riders Union Bologna
  • alcuni singoli riders

Leggi e scarica il report e il manifesto valoriale